Lecce, Liverani promette battaglia: “In Serie A non saremo vittima sacrificale”

Fabio Liverani si gode ancora l’entusiasmo della città dopo la bellissima promozione in Serie A: il Lecce tornerà a calcare i campi della massima serie calcistica e gran parte del merito va proprio al tecnico romano, grande artefice della doppia promozione.

L’ex calciatore del Perugia ha risposto così a chi gli chiedeva quali potessero essere le prospettive del Lecce in Serie A: “C’è una sostanziale differenza tra la Serie A di quando ero calciatore e quella attuale: prima si soffriva contro tutte le squadre, ora il campionato è spaccato in due. Noi sappiamo che sarà una lotta impari con molte squadre, ma dovremo essere sereni per fare il massimo possibile. Non deve mancare mai la convinzione di dover giocare, al di là del risultato. Contro quelle 6-7 squadre con cui ce la potremo giocare dovremo invece mettere in campo quel pizzico di fame in più, oltre a qualità ed organizzazione. Di certo non andiamo in A per fare da vittime sacrificali…”.