Bari, ecco come si rinnoverà il San Nicola

La rielezione di Antonio Decaro a sindaco di Bari apre nuovi scenari anche per i biancorossi. Più in particolare, visti i buoni rapporti con la famiglia De Laurentiis, oltre al rinnovo della concessione quinquennale del San Nicola, l’amministrazione accelererà i tempi per indire il bando relativi ai lavori di restyling del San Nicola.

A trent’anni dall’inaugurazione dell’astronave progettata da Renzo Piano, è chiaro che bisogna operare a fondo. In tal senso, però, le idee sembrano essere chiare e chissà che non possano essere operate a stretto giro di posta.

La prima riguarda la rimozione della pista d’atletica, un problema ormai annoso per molti stadi italiani. Allo stesso tempo si punterebbe a ridurre la capienza totale a 40mila spettatori, mentre anche i petali di copertura dello stadio andranno sostituiti. Un’azienda barese ha già presentato il progetto con nuovi teloni con supporto a pannelli solari di nuova generazione. I lavori più immediati, comunque, riguarderanno i seggiolini delle tribuna est e ovest superiore per mettersi in regola con le normative in Serie C.